Free form crochet, uncinetto con forme libere

La settimana scorsa vi ho parlato dell’uncinetto iperbolico, ed oggi passiamo al free form, una  tecnica che, mentre a livello concettuale si può considerare in un certo senso agli antipodi rispetto all’iperbolico, a livello visivo può essere a volte molto simile, tanto che per alcuni manufatti è difficile riuscire a distinguere ad occhio le due cose. Infatti come abbiamo visto l’Hyperbolic crochet ha una base matematica e quindi è preciso e ben definito, al contrario il free form è, come dice la parola basato su forme libere, e si fa senza seguire nessuno schema. In ogni caso le due cose si possono benissimo abbinare, come ho fatto io nel cappello “Standby” che vedete qui a fianco.

La cosa che mi stimola di più di questa tecnica è la completa libertà d’azione, infatti si parte da dove si vuole e si arriva dove si vuole e lo si può fare sia avendo un’idea iniziale di come deve venire il lavoro finale e sia andando a “caso”, cioè partendo senza sapere a quale metà si giungerà.

Una cosa importante in questa tecnica è però quella di saper miscelare bene i colori e le forme fra loro

Di solito si parte da dei pezzi, chiamati “scrumbles” che poi vengono assemblati assieme, ma nulla vieta di lavorare ad un pezzo unico.
Cosa si può fare con il free form?
Beh direi di tutto di più, borse, cappelli, coprispalle, quadri, rivestimenti, giacconi, sciarpe, lampade, coperte, bambole, vestitini per cani, gioielli, cuscini, tappeti, sculture…

Guardate le immagini qui sotto per avere un’idea delle infinite possibilità del free form. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

E se, come spero, guardando le immagini, vi è venuta una gran voglia di sperimentare, armatevi subito di uncinetto (o ferri) e filati di tutti i tipi (che è anche un ottimo modo per riciclare gli avanzi di gomitoli :-) ) ed iniziate subito la vostra opera!

Prima di lasciarvi vi segnalo anche il sito Free Form Crochet dove troverete un sacco di spunti e, ahimè anche qualche schema… dico ahimè perchè mi sembra assurdo fornire gli schemi dei lavori free form visto che sono in netto contrasto con questa tecnica, ma ognuno è libero di fare ciò che vuole, perciò fate come meglio credete…

Sperimentiamo con l’uncinetto

Guardate cosa ho trovato ieri su questo sito! :-)

L’uncinetto è uno strumento estremamente versatile, che permette di creare svariate forme, come potete vedere in queste due immagini. Cliccando sul link che porta al sito troverete anche le spiegazioni, in inglese, per realizzarle.

Nell’immagine piccola c’è qualche esempio di uncinetto iperbolico, ma di questo vi parlerò prossimamente in un altro post, perchè l’argomento merita uno spazio tutto suo e molto probabilmente dedicherò all’Hyperbolic crochet una serie di articoli, quindi se vi interessa approfondire seguitemi e non ve ne pentirete! :-)

Per il momento divertitevi a sperimentare il più possibile… è questa secondo me, la via più proficua e allo stesso tempo divertente per migliorare sempre di più… e non solo con l’uncinetto!

Infatti quando si segue uno schema il risultato è prevedibile, scontato, nel senso che si sa già cosa verrà fuori… a questo servono schemi, pattern e tutorial, a riprodurre un oggetto già visto, quindi a copiarlo

In questo non c’è nulla di male, anche se io lo trovo piuttosto noioso…. di solito infatti non seguo schemi e anche quando lo faccio uso lo schema solo come “base” e non lo seguo mai fedelmente, lo cambio sempre, aggiungendoci del mio.

Perchè una volta acquisita una certa padronanza dello strumento, secondo me bisogna buttarsi, andando ogni tanto anche a ruota libera, come si fa col free form. Ciò vi permetterà di mettere alla prova le vostre competenze, di acquisirne altre (perchè si sa le cose si imparano facendole), di liberare concretamente fantasia e creatività. Perchè sperimentare significa in un certo senso percorrere una strada sconosciuta, nella quale si conosce il punto di partenza ma non quello di arrivo, la meta finale e ciò significa che la strada percorsa sarà solo vostra e… piena di avventure! :-)

E poi, anche se qualcun’altro l’avrà percorsa prima di voi, cosa molto probabile visto che ormai quasi tutto è stato inventato, il fatto che voi ci siate arrivati da soli e senza sapere che altri avevano già fatto una cosa simile (o addirittura uguale)  non ha prezzo, è una grande soddisfazione, credetemi! :-)

Quindi Fare e Disfare continuamente finchè non si è soddisfatti del risultato… vedrete che prima o poi si accenderà una lampadina e sarà tutto merito della vostra creatività! :-)